Home , News

I Marchigiani dell’Anno premiati a Portonovo

Appuntamento venerdì 7 settembre alle 19,45 all’Hotel Excelsior La Fonte di Portonovo con la 29esima edizione del Premio Marchigiani dell’Anno e la 25esima del Premio Internazionale di Portonovo.

Giuseppe Blasi, Franca Foronchi, Maurizio Compagnoni, Giuseppe Ottaviani, Cucine Lube, Maria Francesca Merloni, Paolo Antinori, Luca Lattanzio, Ditta Silvio Meletti srl e Fonderie Valchienti srl. Sono questi i nomi dei dieci big che riceveranno il Premio Marchigiani dell’Anno e il Premio Internazionale di Portonovo.

Due riconoscimenti che premiano le personalità che si sono distinte nel mondo culturale, sportivo, imprenditoriale, politico, artistico, giornalistico, diplomatico, ma anche nel volontariato e nella solidarietà, portando le Marche alla ribalta nazionale e internazionale.

Nell’ambito di Marchigiani dell’Anno – Ankon, il riconoscimento è stato attribuito a due aziende: la Ditta Silvio Meletti di Ascoli Piceno, il cui fondatore creò il celebre liquore all’anice Anisetta, ed aprì il Caffe Meletti nella splendida cornice di Piazza del Popolo; le Fonderie Valchienti di Civitanova Marche, una delle poche aziende italiane che lavorano ancora la ghisa.  

Tra le personalità premiate come Marchigiani dell’Anno, Giuseppe Blasi, (per le politiche ambientali) il pesarese alla guida del Dipartimento delle politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale, presso il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo. Giuseppe Ottaviani, riceve il riconoscimento per i suoi successi in campo sportivo: il fanese a 102 anni è atleta master nell’atletica leggera e gareggerà ai prossimi mondiali in Spagna, nonostante abbia già collezionato negli anni 11 primati mondiali. Nell’ambito della sua attività di promozione del territorio verrà premiata Franca Foronchi, ex sindaco di Gradara, mentre per il giornalismo, Maurizio Compagnoni, telecronista sportivo di Sky, originario di San Benedetto del Tronto. Alla Cucine Lube, il riconoscimento nell’ambito dell’industria. L’azienda è tra le sei più importanti in ambito nazionale nella produzione di cucine.

Il Premio Internazionale Portonovo, viene conferito a Maria Francesca Merloni, per la sua attività di ambasciatrice UNESCO e a Paolo Antinori, chef del Fortino Napoleonico e vice presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Ancona. New entry di quest’anno il premio Beniamino Gigli, che sarà assegnato Luca Lattanzio, il tenore che vive a Numana da diversi anni e che si è distinto per le sue esibizioni internazionali, tanto da aver cantato anche con il coro dell’Armata Rossa.

Tags: news

Ti potrebbe anche interessare