Home , News

“L’ERBA DEL VICINO…LA MIA PIU’ VERDE”, LE MARCHE A MILANO FOOD WEEK

Si apre oggi a Milano la prima edizione di “l’erba del vicino… la mia è + verde”. L’evento, inserito nell’ambito della Milano Food Week, nel centrale spazio De Cristoforis 5, si svolgerà dal 10 al 13 maggio per tutto il giorno. La tre giorni è stata organizzata dall’Atelier Fiorella Ciaboco, in collaborazione con Fondazione Abbazia Morimondo, Camilla Fiori e Ristorante “La Biglietteria”.

Un nome, quello dell’evento che intende rendere omaggio alla genuinità con l’invito a pensare positivo come il titolo vuol suggerire.

All’interno dello spazio è stato allestito un orto, con erbe aromatiche e spontanee, da dove gli chef prenderanno spunto per arricchire merende e aperitivi. Gli chef metteranno a disposizione il loro sapere per accompagnare i curiosi con percorsi sensoriali alla ricerca dei profumi e dei segreti delle erbe in cucina. Le merende e gli aperitivi prenderanno forma grazie ai prodotti di 19 costruttori del gusto principalmente made in Marche.

Lo spazio De Cristoforis 5 , nell’omonima via, Via Carlo De Cristoforis n.5, angolo Corso Como, ospita l’Atelier di moda Fiorella Ciaboco Sartoria, la celebre sarta marchigiana di Jesi. In questa suggestiva location, l’orto è stato allestito da Camilla Fiori tra specchi, stoffe e creazioni moda.

Oggi e sabato spazio anche ai seminari gratuiti.

"Diventa ciò che sei": la Life Mental Coach Roberta Cesaroni incontra tutti coloro che aspirano a comprendere e sviluppare il proprio talento - giovedì 10 maggio ore 18.30

"Dal Giardino dei Semplici all'orto": seminario con Silvia Fumagalli, guida escursionista ambientale e operatore didattico dell'Abbazia di Morimondo - sabato 12 maggio ore 15.00

Gli chef che guideranno le giornate sono Sabrina Tuzi e Luca Bevere: a Milano daranno il via alla loro prossima attività insieme che aprirà i battenti a giugno, La Biglietteria Bistrot, a San Benedetto del Tronto.

I costruttori del gusto permetteranno un viaggio green e gastronomico nelle Marche, dal mare alla montagna passando per l’entroterra per poi salire al nord con tappa alle specialità che nascono dal Parco del Ticino. Numerose le aziende marchigiane che partecipano all’evento con le loro specialità: Patatas Nana (patatine gourmet), Lalli (zuccheri gourmet e aromatizzati), Rinci (paccasassi …il tipico finocchio selvatico della Baia di Portonovo), Sigi (confetture e salse ricercate), Pierre (bevande di frutta, confetture e cioccolata), Archè (confetture e zafferano), Ciù Ciù (vini Rosso Piceno, Pecorino, olio), Lucchetti (vino Lacrima di Morro d’Alba), Gagliardi (vino Verdicchio di Matelica), Vallerosa Bonci (vino Verdicchio dei Castelli di Jesi), Pilandro (vino Verdicchio dei Castelli di Jesi), Di Sante (vino Bianchello del Metauro), Carla Latini (“rosselle” piccole friselle), Consorzio del Salame di Fabriano (salame tipo Fabriano), Sadifa Salumi (salame tipo di Fabriano), Salumificio Bartocci (salame ciauscolo e formaggi), Montalbino Marini (gallette e farina di mays ottofile di Roccacontrada di Arcevia). Dal Parco del Ticino arriverà invece una selezione di peculiarità insieme all’Azienda Agrituristica Cireneica (prosciutto, salami, carne salada, ricotta, mostarde, confetture).

Un evento assolutamente da non perdere per apprezzare il meglio delle Marche nel food e nel fashion.

Tags: news

Ti potrebbe anche interessare