SPAGHETTI ALLA TRIGLIA

Ingredienti per due persone

200 grammi di spaghetti Senatore Cappelli

4 triglie fresche
Basilico qbq.b.
250 grammi di pomodorini
Olio Evo (Extra Vergine di Oliva) qbq.b.
Sale qbq.b.
Pepe qbq.b.

Primo piatto dal sapore originale, gli spaghetti alla triglia sono tipici della tradizione ligure, toscana, nonché marchigiana. Un pesce che si può trovare tutto l’anno, in particolare nei mesi di gennaio e poi da marzo fino a dicembre. Per una buona riuscita del piatto è fondamentale utilizzare triglia fresca, che va spinata accuratamente, in modo da rendere il piatto adatto anche ai più piccoli.

Per prima cosa si sfilettano le triglie: con l’ausilio di un coltello si parte dalla testa scendendo verso la coda, così da ricavare i filetti di pesce. Successivamente si effettua un piccolo taglio sulla pancia per eliminare anche le lische più piccole. Terminata la procedura su entrambi i lati, si sciacqua accuratamente e si procede alla preparazione dei pomodorini. Dopo averli lavati e tagliati a metà, si saltano in padella con olio evo. Nel frattempo si portano a cottura gli spaghetti, facendo attenzione di scolarli bene al dente. Una volta che la pasta è pronta, si versa nella pentola dove è stata preparata la salsa a base di pomodorini e si salta il tutto a fiamma viva, aggiungendo come ultimo ingrediente i filetti di triglia.

Al momento di impiattare si aggiunge qualche foglia di basilico, un giro di olio extra vergine di oliva e un pizzico di pepe macinato fresco. Et voilà, il piatto è pronto.

Bon appetit!

Ti potrebbe anche interessare