Hamburger di melanzane e pesto di spaccasassi Rinci, Le Ricette di Villa Catervo di Elisa Cianforlini

Sole, vento e salsedine. Sono questi gli “ingredienti” all’origine di una grande eccellenza culinaria: i paccasassi, o spaccasassi. Un nome dialettale che deriva dalla capacità di questo finocchio marino, di spaccare i sassi tra i quali cresce spontaneamente. Una pianta aromatica tipica dell’anconetano, che veniva apprezzata fin dall’ottocento, quando i pescatori ne mangiavano in gran quantità, per prevenire una malattia molto diffusa all’epoca: lo Scorbuto. I paccasassi sono molto ricchi in Vitamina C, e questo suo contenuto nutrizionale, ha portato in quel periodo ad una raccolta indiscriminata, tanto da provocarne quasi l’estinzione.
Ma il paccasasso, emblema di forza e robustezza, ha resistito fiero fino ai giorni nostri. Per tutelarlo è stato annoverato qualche anno fa tra le specie protette del Parco Regionale del Conero, mentre la Fondazione Slow Food Ancona lo ha inserito nell’Arca di Gusto, che promuove la tutela delle biodiversità locali.

 

Una pianta davvero versatile in cucina, tanto da prestarsi a mille ricette! Oggi noi di MakeinMarche vogliamo proporvi il piatto di Elisa Cianforlini, foodblogger di “Le Ricette di Villa Catervo”. Che ne dite, proviamo a cucinarlo? Vediamo come si prepara….

 

 

Ingredienti (per 6 persone)

per l’hamburger di melanzane

560gr di melanzane

sale q.b.

pepe nero q.b.

126gr di pangrattato

80gr di parmigiano 

6 rosette

3 pomodori da insalata

140 gr di pesto di paccasassi di Rinci Meraviglie di gusto

6 bocconcini di mozzarella di bufala

olio di semi di arachidi per friggere q.b.

olio evo q.b.

sale rosa dell’Himalaya q.b.

pepe nero q.b.

un mazzetto di basilico fresco

 

Procedimento

Lavate sotto acqua corrente la melanzana, eliminate il picciolo, tagliatela a pezzetti e cuocetela al vapore. Una volta pronta disponetela in un colino e schiacciatela leggermente con una forchetta in modo da eliminare il liquido in eccesso.

Trasferite la purea in una ciotola e unite il sale, il pepe, il pangrattato e il parmigiano e le uova. Impastate il tutto con le mani fino ad amalgamare gli ingredienti. Una volta pronto l’impasto dividetelo in 6 palline da circa 100gr l’una, poi schiacciatele per conferire la classica forma.

Passate gli hamburger nel pangrattato e cuoceteli per circa 3-4 in olio bollente, girandoli di tanto in tanto, fino a quando non risulteranno ben dorati.  Poi scolateli e adagiateli su un vassoio foderato con della carta assorbente.

Lavate i pomodori, tagliateli a fette e tostate il pane tagliato a metà dal lato interno su una piastra molto calda.

Sistemate poi le rosette su un tagliere e posizionate il pesto di spacasassi sulla base. Aggiungete una fettina di pomodoro, l’hamburger di melanzana e un’altra fettina di pomodoro. Ultimate con altro pesto, qualche fogliolina di basilico e un bocconcino di mozzarella. Condite la mozzarella con un filo di olio evo, sale rosa e pepe nero grattugiato al momento.

Ti potrebbe anche interessare