SPAGHETTI FAVE E SALAME

Primo piatto semplice e genuino, la pasta con le fave e il salame è davvero gustosa.

OLIVE ALL’ASCOLANA, PROTAGONISTE IN TAVOLA

Nota come oliva ascolana dura o semi tenera o di San Francesco, questa oliva fa parte delle biodiversità agrarie delle Marche.

COLAZIONE DETOX FUSION

Come tradizione vuole, la prima colazione è il pasto più importante della giornata.

SUA MAESTA’... I VINCISGRASSI

Ricetta tratta da “La cucina delle Marche”, di Petra Carsetti, Newton.

“LA CUCINA DELLE MARCHE”, BEST SELLERS PER LA GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO

Terra ricca di diversità dialettali e folkloristiche, le Marche hanno una tradizione culinaria che risente della sua conformazione geografica e si sviluppa tra cucina dell’entroterra e marinara.

IL PIACERE DI ANDARE … IN BIANCO E IN ROSSO!

Vini rossi e vini bianchi, sono queste le eccellenze del Made in Marche.

FRUTTA E VERDURA DI STAGIONE, LA SPESA DI APRILE

Con l’arrivo della primavera, i campi si colorano di mille sfumature, frutta e verdura abbondano negli orti e nei banchi dei mercati.

TORTINO DI CORIANDOLI ALLE VERDURE

Oggi vediamo insieme come preparare una ricetta leggera e gustosa, perfetta per la Primavera, utilizzando ingredienti prodotti esclusivamente nelle Marche. Parliamo del tortino di coriandoli

PASTA DI LEGUMI: ARRIVANO LE GIRELLE E I CORIANDOLI

Da oggi su MakeinMarche, la linea di paste a base di farine di legumi, si arricchisce di due nuovi formati: le girelle e i coriandoli.

GIRELLE CACIO E PEPE

Oggi per pranzo vi suggeriamo un primo piatto velocissimo, che si può preparare con soli quattro ingredienti, tutti di prima qualità.

TORTA DI NOCI E UVETTA, IL PANE DEI POVERI

Considerata il pane dei poveri, la torta di noci e uvetta veniva realizzata con pochi ingredienti semplici, che le famiglie contadine avevano a disposizione.

LA PIZZA DOLCE DI PASQUA

La Pizza dolce di Pasqua è una vera e propria tipicità marchigiana, che tradizionalmente veniva preparata il Venerdì Santo, per poi essere consumata a colazione la mattina di Pasqua, insieme alla Pizza di Formaggio, alle uova sode benedette, al ciauscolo, alla Frittata con la mentuccia e in alcune famiglie alla Coratellina di Agnello. Non solo, poteva anche essere servita in chiusura del pranzo.

Pizza di Formaggio

Ricetta marchigiana, tipica del periodo pasquale, la pizza di formaggio è una vera prelibatezza che si è diffusa in tutta Italia.

LA COLAZIONE DI PASQUA

Ogni buon marchigiano dovrebbe saperlo, la mattina di Pasqua nella tradizione contadina della nostra terra, le “vergare” erano solite preparare una ricca colazione. La settimana santa, il parroco passava nelle case dei parrocchiani per benedire le famiglie e le loro abitazioni. Ma in quell’occasione ad essere benedetti erano anche i cibi che poi venivano impiegati per preparare la colazione e il pranzo di Pasqua.

LA SAPA, SAPORE E TIPICITA’ DELLE MARCHE

Tipica della tradizione e della sapienza contadina, la Sapa si preparava nelle case in occasione della vendemmia.

LA SPESA DEL MESE, CARCIOFO, IL RE DI STAGIONE…

Ricco di fibre, ferro, rame e vitamine, i carciofi sono dei veri amici della salute.

IL CIAMBELLONE DELLA FELICITA’, ARANCIA, CACAO, NOCI E ZENZERO

Per essere felici fin dal mattino, oggi vi suggeriamo una ricetta, impiegando alcuni ingredienti, che svolgono un’azione, dimostrata, scientificamente, sul buon umore

LE PECORELLE DI CORINALDO, IL DOLCE DELLA BEFANA

Dolce tipico della tradizione corinaldese, le pecorelle venivano preparate durante il periodo natalizio.

PASTA E FAGIOLI, SUA MAESTA’ IL “PIATTO POVERO”

Ricetta che affonda le radici nella tradizione contadina, pasta e fagioli si declina in diverse varianti a seconda della regione in cui viene preparato.

LE ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE, UN DOLCE PENSIERO PER I PAPA’

Dolce caratteristico della Festa del Papà, le Zeppole di San Giuseppe, sono tipiche dell’Italia centro meridionale. Questa tradizione nel corso degli anni si è diffusa in tutta Italia e oggi si preparano in gran parte dell’Italia, Marche comprese.

I CALCIONI DI SERRA SAN QUIRICO, UNO SCRIGNO DI SAPORI

Ricetta tipica della tradizione contadina di Serra San Quirico, questo dolce veniva preparato nel periodo di Pasqua, anche se oggi è possibile trovarlo tutto l’anno nei forni del piccolo borgo.

LA BONA USANZA, IL LONZINO PIU’ “FICO” CHE C’E’…

Dolce tipico della tradizione contadina marchigiana, il lonzino di fico viene preparato nella Vallesina da circa due millenni. Un prodotto a rischio estinzione che oggi è tutelato quale presidio Slow Food ed è stato riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali che lo ha inserito nell'elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali

ZUPPA DI CICERCHIA IN CROSTA DI PANE, GUSTO E TRADIZIONE A TAVOLA

Le fredde serate invernali invitano a mangiare piatti caldi e salutari come le zuppe. Oggi, noi di #MakeinMarche ve ne vogliamo consigliare una tipica della tradizione marchigiana: la zuppa di cicerchia.

FRITTATA MARCHIGIANA CON SALAME E MENTUCCIA

Oggi vi suggeriamo una ricetta tipica della tradizione contadina, semplice da realizzare, ma molto gustosa. Una frittata caratteristica della mattina di Pasqua, quando veniva servita nel fabrianese come colazione, dopo che il sacerdote nei giorni precedenti aveva benedetto le uova di gallina, i salumi e il vino.

SALAME DI FABRIANO, STORIA DI UN ECCELLENZA MADE IN MARCHE

Le origini del Salame di Fabriano si perdono nella notte dei tempi. Se ne trovano tracce in una lettera di Giuseppe Garibaldi del 1881, quando scrisse all’amico Benigno Bigonzetti per ringraziarlo dei preziosi salami fabrianesi ricevuti in dono.

FRUTTA E VERDURA, LA SPESA DI FEBBRAIO

Nel mese più freddo e più corto dell’anno i mercati si colorano di mille sfumature: dal verde degli ortaggi all’arancio caldo degli agrumi. Un tripudio di frutta e verdura dalle benefiche proprietà, che permettono di rafforzare le difese immunitarie e disintossicare l’organismo.

Spaghetti Alla Triglia

Primo piatto dal sapore originale, gli spaghetti alla triglia sono tipici della tradizione ligure, toscana, nonché marchigiana. Un pesce che si può trovare tutto l’anno, in particolare nei mesi di gennaio e poi da marzo fino a dicembre. Per una buona riuscita del piatto è fondamentale utilizzare triglia fresca, che va spinata accuratamente, in modo da rendere il piatto adatto anche ai più piccoli.